Tartine di carote

Ingredienti: 2/3 carote , 1 cucchiaio di tahin bianco, olio d'oliva extra vergine , prezzemolo, aglio, sale, pane.

Procedimento:
Cuocere a vapore 2/3 carote ( la cottura a vapore è importante per evitare che le carote si riempiano di acqua). Dopo la cottura le carote vanno schiacciate con la forchetta per farne un purè, si può usare anche uno di quei robottini elettrici tanto di moda, io preferisco farlo manualmente perché controllo la consistenza). Aggiungere sale q.b. e un cucchiaio di tahin chiaro o crema di sesamo non utilizzare il tahin scuro che si ottiene con i semi di sesamo tostati perché altera molto il gusto. La quantità di tahin varia in base al gusto per questo suggerisco di non eccedere, si assaggia e poi si vede come va,. I due gusti si devono integrare e armonizzare, nessuno dei due alimenti deve essere prevalente.
Aggiungere del prezzemolo tritato, uno spicchio d'aglio a pezzi grandini (chi non ha problemi di digestione può pestarlo e mescolarlo alla purea), un po’ di olio. Mescolare il tutto e poi lasciare almeno un'ora in frigo, anche fuori dipende dalla stagione.
Tagliare delle piccole fette di pane ( formato tartine), tostarle e poi preparare le tartine guarnendo ognuna con una o due olive ligure intere.